Il 21 aprile 2007 viene inaugurato ufficialmente il Nucleo di Protezione Civile ANA Colere.
L'inizio dell'attività ha coinvolto 27 aderenti tra alpini e amici, per arrivare alla fine del 2012 a poter contare su 38 persone appositamente addestrate ad effettuare gli interventi richiesti. 
Il nucleo locale rimane sempre a disposizione della sezione provinciale bergamasca di protezione civile e costituisce una diramazione del Gruppo Alpini Colere; è previsto che automaticamente il capogruppo ricopra anche l'incarico di presiedere il Nucleo Protezione Civile, salvo rilascio di apposita delega ad altro alpino ma  mantenendo comunque la responsabilità dell'intero operato.
Tutti gli aderenti sono volontari effettivi che hanno sostenuto personalmente il costo della divisa e che si fanno carico regolarmente anche della spesa per il carburante necessario a raggiungere i luoghi di intervento concordati, con la sola eccezione di alcuni specifici casi in è previsto il rimborso carburante da parte della Provincia di Bergamo o del Ministero della Protezione Civile.
Il nostro nucleo ha provveduto a stipulare una convenzione con l'amministrazione comunale di Colere con la quale garantiamo il monitoraggio del territorio,  oltre a diversi lavori di prevenzione e al tempestivo intervento in caso di calamità naturali.
Il Comune di Colere eroga al nostro nucleo un contributo  annuo di Euro 2.000 da utilizzare per la gestione operativa e  per l’acquisto delle attrezzature necessarie.
Parecchi sono gli interventi già effettuati sia sul territorio di Colere che sul territorio bergamasco  e italiano, ampiamente documentati nelle pagine seguenti.



Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione dell'utente. Navigandolo accetti.