L'intervento del Nucleo Protezione Civile si è reso necessario per ripulire e mettere in sicurezza l'alveo del torrente Rino. Sono stati sistematicamente rimossi gli arbusti e le sterpaglie cresciuti selvaggiamente lungo il torrente  nel corso degli anni e tagliati alberi che potenzialmente costituivano un grave ostacolo in caso di deflusso di piogge torrenziali e che, se trascinati a valle, rappresentavano una massa pericolosa e incontrollabile: l'operazione è rientrata nel programma "fiumi sicuri" predisposto dalla direzione provinciale di Protezione Civile.

°

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione dell'utente. Navigandolo accetti.