Il SENTIERO VERDE inizia nel centro abitato di Colere. Dopo la Piazza Risorgimento, andando verso gli impianti di risalita, percorso un centinaio di metri, sulla sinistra c’è la Via Larga. Il sentiero inzia lì. Il primo tratto, una stradina cementata, è praticamente lo stesso che porta al Rifugio Albani, fino all’altezza del Pian di Vione, un ampio pianoro proprio sotto le Quattro Matte, le spettacolari guglie simbolo di Colere. Il Pian di Vione è stato recentemente pulito ed attrezzato ad area pic nic  dal locale Gruppo Alpini.A questo punto, invece di seguire le indicazioni per il Rifugio Albani, girate a sinistra ed imboccate una stradina sterrata che entra in un bosco di faggi ed abeti.Superata la localita’ “Fontane” dove potrete trovare una sorgente d’acqua,abbandonate la stradina e, sulla destra,imboccate un  sentiero vero e proprio che vi porterà, dopo un tratto mediamente  ripido, ai 1400 metri del Lazaret, dove troverete una piccola pozza.E’ da qui che inizia la discesa verso la localita’ Doss, dove è stato creato uno spettacolare belvedere, da dove potrete ammirare i resti della diga del Gleno e la Valle di Scalve in tutta la sua bellezza. La discesa continua in modo piu’ deciso lungo il crinale della Costa Quarantina per raggiungere di nuovo il Pian di Vione dove potrete rifocillarvi e godervi il meritato riposo, prima di raggiungere di nuovo l’abitato di Colere. La passeggiata è piuttosto impegnativa per il tratto di salita verso il Lazaret. Il SENTIERO VERDE ha un dislivello di circa 410 metri e si sviluppa su 5,5 km  
 
sentiero lazaret

 

Info sul percorso

info percorso

 

 

Grafico dislivello del sentiero

grafico dislivello

 

{jd_file file==2} 

Foto Sentiero del Lazaret (verde)

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione dell'utente. Navigandolo accetti.